Now Reading
Quali documenti servono per richiedere un Mutuo?
I documenti per richiedere un mutuo

Il Mutuo è il finanziamento a cui fa riferimento la maggior parte degli Italiani quando hanno bisogno di ingenti somme di denaro.Si tratta, infatti, di un prodotto finanziario pensato appositamente per soddisfare specifiche necessità che richiedono ingente liquidità: l’acquisto della prima casa, opere di ristrutturazione, operazioni di surroga o consolidamento, ecc.

Quali sono i documenti da presentare quando decidi di richiedere un Mutuo? Scoprilo in questo articolo.

Il Mutuo, un finanziamento versatile

Come anticipato, il Mutuo può essere un valido aiuto economico per venire incontro a svariate esigenze.

Ciò che è importante sottolineare, però, è che si tratta di un finanziamento finalizzato: puoi destinare il credito ottenuto a uno scopo preciso, che hai l’obbligo di comunicare alla banca o all’ente finanziario a cui ti sei rivolto.

Nel momento in cui decidi di richiedere un Mutuo, inoltre, devi tenere a mente che si tratta di un impegno a medio o lungo termine (quindi di durata non inferiore a 18 mesi) destinato a privati (non può essere impiegato per scopi commerciali) e che prevede una garanzia reale, ovvero un’ipoteca.

I documenti necessari per richiedere il Mutuo

Proprio per la varietà di esigenze a cui il credito ottenuto tramite il Mutuo può venire incontro, è possibile stilare solo una generica lista di documenti che devi fornire per richiedere il finanziamento. Di seguito è riportata la documentazione da presentare se scegli di rivolgerti a Italcredi S.p.A. per ottenere il finanziamento:

  • un documento di identità in corso di validità.

La legge italiana afferma che vengono riconosciuti come documenti di identità tutti quei documenti che sono rilasciati dalla Pubblica Amministrazione italiano o estera e la cui funzione è quella di certificare l’identità della persona titolare.

Probabilmente, hai immediatamente pensato alla Carta di identità, ma essa non è l’unico documento che può avere valore identificativo: per essere considerato valido, un documento di identità deve essere stato emesso o rinnovato da un’Amministrazione dello Stato italiano o estero e deve riportare una chiara fotografia del viso del titolare (quindi deve essere nitida, recente e priva di elementi che possano coprire o nascondere il volto). Come puoi intuire, quindi, possono valere come documenti di identità anche il Passaporto, il libretto della pensione o la patente di guida, ma non la tessera sanitaria (poiché su di essa non è presente nessuna fotografia del titolare).

  • il codice fiscale.

Puoi trovare il tuo codice fiscale sul dorso di un altro documento che la maggior parte dei cittadini italiani porta con sé quotidianamente: la TS – CNS (Tessera Sanitaria – Carta Nazionale dei Servizi), meglio conosciuta come Tessera Sanitaria.

Sembra una semplice sigla di 16 caratteri alfanumerici (numeri e lettere), ma racchiude alcune informazioni molto importanti. I primi 15 caratteri, infatti, riportano in forma abbreviata il tuo nome e cognome, i dati relativi alla tua nascita (anno, mese, giorno e luogo), il tuo sesso. Il sedicesimo carattere, invece, è puramente di controllo.

  • la Certificazione Unica (CU o ex-CUD).

La Certificazione Unica è un documento fiscale che ha lo scopo di attestare il reddito che hai percepito in qualità di lavoratore o di pensionato. Sono il datore di lavoro o l’ente di previdenza che te lo consegnano in forma cartacea o telematica.

Guarda Anche

Agevolazioni sul Mutuo Prima Casa
  • l’ultimo documento di reddito.

Il Mutuo è un finanziamento dedicato a privati, quindi non si riferisce a una particolare tipologia di lavoratori o ai pensionati in modo specifico. Ne consegue che il documento di reddito necessario varia a seconda del richiedente: può trattarsi di una busta paga per il lavoratori dipendenti, del cedolino della pensione per i pensionati, del certificato di reddito, del Modello unico o del 730 per i lavoratori autonomi, ecc.

  • Il Certificato di residenza e lo Stato di famiglia.

Per quanto riguarda il Certificato di residenza, si tratta di un documento che certifica la tua residenza in determinato Comune italiano e può essere richiesto all’ufficio anagrafe del Comune oppure attraverso una procedura via Internet. In esso sono riportate le seguenti informazioni sul richiedente: nome, cognome, data e Comune di nascita, Comune e indirizzo di residenza.

Lo Stato di famiglia, invece, attesta la composizione della famiglia anagrafica e viene sempre rilasciato dal Comune di residenza. In altre parole, indica quante e quali persone vivono nella stessa abitazione: conviventi, coppie sposate, con figli, genitori, zii, parenti, ecc.

  • I documenti specifici per la tipologia di mutuo richiesto e per la professione del richiedente.

Adesso conosci i documenti che sono generalmente necessari per richiedere un Mutuo. Resta, però, sempre valido il consiglio di contattare un Agente, un Consulente o l’ente finanziario a cui intendi rivolgerti per ottenere il finanziamento: è bene essere informati e presentarsi con tutta la documentazione per evitare inconvenienti imprevisti e dilatare le tempistiche.

Se hai altre curiosità in merito ai Mutui, gli Agenti Italcredi sono a tua disposizione per rispondere a qualsiasi tua domanda!

Hai ancora qualche curiosità?
Compila il modulo! Un Agente risponderà a tutte le tue domande.

ItalCredi

© by ItalCredi S.p.A.
INFORMATIVA SULLA PRIVACY E UTILIZZO DEI COOKIES

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni contrattuali relative ai finanziamenti si rimanda al documento “Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori”, disponibile presso la sede, le filiali, le agenzie e su questo sito nella sezione Trasparenza. Italcredi S.p.A. è iscritta nell’Albo degli Intermediari Finanziari tenuto dalla Banca d’Italia ai sensi dell’art. 106 del TUB al n. 40 ed è sottoposta a direzione e coordinamento del Gruppo Bancario La Cassa di Ravenna

ChatBOT
ChatBOT ChatBOT ChatBOT ChatBOT ChatBOT
X
ItalCredi

© by ItalCredi S.p.A.
INFORMATIVA SULLA PRIVACY E UTILIZZO DEI COOKIES

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni contrattuali relative ai finanziamenti si rimanda al documento “Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori”, disponibile presso la sede, le filiali, le agenzie e su questo sito nella sezione Trasparenza. Italcredi S.p.A. è iscritta nell’Albo degli Intermediari Finanziari tenuto dalla Banca d’Italia ai sensi dell’art. 106 del TUB al n. 40 ed è sottoposta a direzione e coordinamento del Gruppo Bancario La Cassa di Ravenna

ChatBOT ChatBOT ChatBOT ChatBOT ChatBOT
X
Scorri verso l’alto